La nostra storia non inizia con noi che salviamo Pilu… bensì con Pilu che salva noi.
Pilu è nato fortunato, è potuto rimanere con la sua mamma e le sue sorelle fino a 3 mesi di vita. Non è stato abbandonato né maltrattato, anzi.
Credo fortemente che ognuno di noi in questa vita abbia uno scopo speciale, il suo è quello di dare forza e speranza ad ogni nostro giorno.
Al suo posto in casa dovrebbe esserci Martino, il nostro bambino che purtroppo non c’è più. Dico al suo posto perché all’inizio quando abbiamo pensato di prendere un cane la sensazione era quella di rimpiazzare e non avrebbe avuto senso.
Avevo abbandonato l’idea. E con essa anche me stessa, in un vortice di depressione che sembrava non lasciarmi scampo. Io volevo morire! Il mio bambino era morto e la mia vita non aveva più senso! Dottori, medicine, niente funzionava…
Finché un giorno, senza programmi né aspettive sono andata a vedere una cucciolata di cani di piccola taglia. Ero scettica e prevenuta. E nonostante l’indiscutibile bellezza dei 3 cuccioli davanti a me non volevo prenderne nessuno. Poi il piccolo è uscito dalla cesta, mi è venuto incontro e si è infilato nella manica del maglione… Lui ha scelto me! Ha capito che avevo bisogno di essere amata e che avevo un amore immenso da dare.
Pilu ha salvato la mia vita e la nostra famiglia.
È difficile spiegare a parole la grandezza del loro amore.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *